3 step importanti per una buona consulenza colore

In salone, la consulenza colore gioca un ruolo fondamentale se si desidera che la cliente sia completamente soddisfatta del servizio di colorazione. Proprio per l’importanza di questa fase preliminare, bisogna ricordare che ci sono degli step importantissimi da ricordare sempre.

Innanzitutto è necessario tenere sempre presente che lo stile di vita e la personalità della cliente giocano un ruolo chiave nel processo decisionale.

La combinazione della propria colorazione naturale e i colori che si sceglie di indossare hanno lo stesso effetto di una stanza colorata con tonalità che si abbinano perfettamente o che al contrario stridono tra loro.

Una regola d’oro è basata sulla prima impressione: la prima cosa che si nota di una persona sono i vestiti o il colore dei capelli; spesso e volentieri accade che la persona non abbia abbinato bene i colori. Per esempio, se una persona ha i capelli scuri, gli occhi grigi e una carnagione chiara e veste calde tonalità pastello, il suo viso sembrerà ancora più pallido. Idealmente questa tipologia colore dovrebbe portare colori freddi e decisi. A meno che il contrasto estremo non sia realmente desiderato, i colori che portiamo dovrebbero rafforzare le nostre caratteristiche e il nostro fototipo naturale, non sminuirlo.

Le caratteristiche cromatiche di capelli, occhi e pelle definiscono la nostra tipologia colore; ciò si basa su altezza di tono e orientamento del colore.

consulenza-colore
Dunque, ricordiamo che l’orientamento colore è suddiviso in tre categorie (Caldo, Neutro, Freddo) così come l’altezza di tono (Chiara, Media, Scura).

Per fare dunque una buona consulenza colore personalizzata, bisogna seguire tre step.

1) Analizzare i colori

Il colore naturale dei capelli può variare da nero a biondo chiaro e anche l’orientamento può variare, può essere per esempio caldo dorato, medio, o freddo e cenere. Dunque bisogna analizzare il colore dei capelli, degli occhi e della pelle.

2) Determinare la Tipologia Colore Naturale

I capelli sono medi e neutri, gli occhi sono neutri e la pelle è fredda. Queste caratteristiche indicano una tonalità neutra con altezza di tono media, il che significa che la gamma di colori ideali per la tipologia colore della cliente è la 5.

Se i risultati sono variabili, allora il fattore predominante sarà quello decisivo, per esempio:

Capelli e occhi sono della tipologia 1 (chiari e caldi), ma il colore della pelle è della tipologia 2 (chiari e orientamento caldo/freddo). In questo caso il fattore predominante è la tipologia 1, perciò va considerata questa tipologia.

3) Consulenza Colore

Dopo aver eseguito un’analisi colore completa di capelli, occhi e pelle, si deve discutere con la cliente la gamma di servizi colore possibili e le soluzioni di styling basate sui risultati emersi. Questo è un processo interessante e creativo, tuttavia è importante ricordare che la cliente può avere una propria convinzione sul proprio fototipo e sulle acconciature che meglio le si addicono quindi è consigliabile fare proposte colore con delicatezza e sempre nel rispetto dei suoi desideri finali.