Alimentazione contro la caduta dei capelli

Prendersi cura dei propri capelli non significa solo coccolarli con prodotti profumati e nutritivi. Per avere capelli belli e forti occorre prendersene cura anche dall’interno con la dieta giusta. L’estate ha sicuramente stressato le nostre chiome e il cambio stagione ha dato il colpo di grazia portando un fisiologico aumento della caduta dei capelli.

Gli acconciatori professionisti non solo sanno quali sono i prodotti più giusti da applicare sulle clienti con una chioma stressata, ma anche quali alimenti sono particolarmente utili per arginare il fenomeno della caduta dei capelli. Dopo aver visto come riconoscere i capelli danneggiati, diamo uno sguardo a qual è l’alimentazione più corretta da intraprendere contro la caduta dei capelli.

Innanzi tutto premettiamo che tra i principali responsabili della caduta dei capelli ci sono i radicali liberi, da combattere introducendo nella nostra dieta gli antiossidanti, abbondanti nelle verdure a foglia verde scuro, ma presente anche nei frutti di bosco, pomodori, e frutta di colore giallo o arancio

Ora vediamo insieme i gruppi alimentari nel dettaglio.

Pesce: questo alimento è ricchissimo di Omega 3, un potente antiossidante che combatte l’invecchiamento delle cellule come quello dei bulbi capillari. Tra il pesce è consigliabile preferire il pesce azzurro come sgombro, anguille, salmone, sarde e acciughe.

Uova: una fonte di proteine e biotine, facilitano la produzione di cheratina e di zolfo che, come per la carne, facilitano la circolazione sanguigna.

Formaggio: i latticini ed i particolare i formaggi contengono oligoelementi, amminoacidi e vitamine, sostanze in grado di rendere i capelli più forti, belli e luminosi, impedendone la caduta.

Legumi: sono pieni di proteine, ferro, zinco e biotina, alla base di una chioma forte e robusta, che allontano il rischio di calvizie e caduta dei capelli.

Frutta secca: tutta la frutta secca ed in particolar modo le noci contengono grandi quantità di selenio e Omega 3. Sappiamo che l’Omega 3 è un ottimo antiossidante ma cos’è il selenio? È una sostanza che aiuta a prevenire i danni prodotti dai radicali liberi alle membrane cellulari.

Verdura in foglie: tra le più usate vi sono spinaci, bietole e broccoli. Contengono la vitamina A e la vitamina C, che sono fondamentali per la produzione di sebo. Il sebo è una sostanza oleosa prodotta dai follicoli piliferi ed è imprescindibile per la naturale crescita dei capelli. Per questo motivo, spesso, la mancanza di un’adeguata produzione di sebo può essere la causa del rinsecchimento dei follicoli con conseguente caduta del capello.

Una dieta ricca di questi alimenti può ridurre notevolmente il rischio di calvizie sia nell’uomo che nella donna ma ricordiamo che, per una terapia d’urto, deve essere associata a cure specifiche esterne (lozioni, shampoo). I risultati possono essere davvero sorprendenti!