Capelli a caschetto: come scegliere il più adatto in base al viso

Come abbiamo visto nell’articolo precedente, tra i tagli di tendenza dell’autunno-inverno 2016 il caschetto docet. Molte donne hanno deciso di regalarsi questo fantastico taglio di capelli, facile fa asciugare e che si riordina rapidamente.
Non importa di che natura sia il capello oppure quale sia la forma del viso, infatti non è quest’ultima che si deve adattare al taglio, ma il taglio che si deve basare sulla forma del volto.
Infatti bisogna ricordare che il parrucchiere non è solo chi taglia i capelli, ma anche una figura che offre consulenza estetica. Passiamo dunque alle indicazioni da seguire per scegliere il caschetto ideale in base al viso.

Il viso ovale, ben proporzionato e caratterizzato da lineamenti regolari e delicati, può permettersi di sperimentare con i tagli di capelli: l’unico errore sarebbe quello di coprire troppo il viso rubandogli la scena con i capelli. Via libera quindi al caschetto, lungo o corto, anche vivacizzato da un taglio scalato irregolare e da uno styling che può essere liscio o riccio a seconda dell’umore.

caschetto-per-viso-ovale

Per il viso rettangolare, caratterizzato fronte alta e mascella allungata, l’ideale è un caschetto corto o medio in cui il volume deve essere concentrato all’altezza degli zigomi e distribuito sulle lunghezze con scalature e styling, che deve essere mosso e vaporoso. Mentre i capelli lunghi sottolineano la verticalità di questo tipo di viso, il caschetto a onde retrò lo rende più morbido. Una frangia “importante”, lunga e piena, diventa poi la ciliegina sulla torta.

caschetto-per-viso-rettangolare
Nel viso triangolare, i tratti della parte inferiore prevalgono su quella superiore. Per proporzionare questo tipo di viso e renderne più delicati i lineamenti, l’ideale è un caschetto corto o medio da portare con capelli mossi e scalati per creare un movimento che possa “spezzare” la geometria del viso. Per completare il look, si può aggiungere una frangia lunga e un po’ “spettinata”, anche da portare con andamento laterale.

caschetto-per-viso-triangolare

Il viso tondo, la cui larghezza è quasi pari alla sua lunghezza, ha bisogno di un caschetto lungo, che dia un senso di verticalità, da portare con la riga laterale per creare volume alle radici. Le lunghezze devono essere scalate o sfilate all’altezza delle guance, e lo styling dovrebbe evitare tanto ricci e onde voluminose quanto il liscio aplomb. Per completare il look, perfetti i ciuffi da portare lateralmente, leggeri e scalati, e una leggera scalatura.

caschetto-per-viso-rotondo

Il viso a cuore è caratterizzato da fronte ampia e mento sfuggente e ha bisogno di essere “incorniciato” da un caschetto medio o lungo. Con ricci e onde ampie, va creato del volume che deve essere concentrato dagli zigomi in giù; le radici possono rimanere più piatte per non evidenziare troppo la fronte che va invece bilanciata con una frangia laterale più o meno piena a seconda del gusto.

caschetto-per-viso-a-cuore
Per il viso a diamante, caratterizzato da zigomi particolarmente pronunciati, l’ideale è un caschetto medio: con un taglio troppo corto, infatti, il mento potrebbe sembrare più sfuggente di quanto non sia in realtà. Lo styling può essere mosso da onde e ricci oppure liscio, basta evitare l’effetto aplomb che, per contrasto, farebbe apparire il volto più tondo. Per la frangia invece sentitevi libere di portare quella che più vi piace!

caschetto-per-viso-a-diamante
Il viso squadrato è quello caratterizzato dai lineamenti più marcati, a tratti mascolini. Per bilanciare, meglio puntare su capelli medio-lunghi da portare con ricci, onde o anche boccoli, per rendere più morbido l’insieme. I carré squadrati, invece, sono da evitare per non sottolineare la forma geometrica del volto. La frangia non è obbligatoria ma è meglio che sia più lunga ai lati (ad archetto).

caschetto-per-viso-squadrato
Dunque: per quale caschetto optate? Se non avete le idee chiare, ma comunque non volete perdere la moda del momento, allora scegliete un long bob, ovvero una via di mezzo tra un classico caschetto e un taglio di media lunghezza. Nel caso in cui preferite un look più sbarazzino, potete puntare sull’asimmetria, più lunghi avanti e corti dietro.