Capelli bianchi?

Cause e consigli

Questi capelli bianchi! Una mattina ti svegli convinta di avere la chioma tutta colorata e all’improvviso ti accorgi di quei capelli che nel suo pallore luminoso svolazza fiero tra gli altri… ok, inspira, espira e non spaccare tutto.

Qualche capello ingrigito non è poi la fine del mondo, soprattutto perché ci sono molti modi per affrontare la questione: prima di tutto non farne un dramma! 🙂

Ci sono donne che ostentano con orgoglio la loro chioma argentea e altre che al primo filo grigio vanno in crisi. E anche se la scienza sta facendo passi da gigante per cercare il modo di prevenire la loro comparsa, dall’altra, si conoscono ameno sei cause scatenanti.

1 – L’invecchiamento fisiologico è il responsabile principale

Come avviene per la pelle, anche i capelli cambiano con l’età, modificando struttura, consistenza e pigmentazione.

E se non volete crederci, provate ad applicare alla vostra testa la regola “del 50-50-50” che, come spiega il dottor Anthony Oro, dermatologo alla Stanford University, stabilisce che «il 50% della popolazione ha il 50% di capelli grigi all’età di 50 anni». Carta d’identità e specchio alla mano, come siete messe?

 

2 – L’etnia può fare una grande differenza

Anche se la scienza non è ancora riuscita a capire il vero motivo, sembra che l’appartenenza ad un determinato gruppo etnico possa essere strettamente correlata all’ingrigimento dei capelli.

All’atto pratico, è stato accertato che gli esponenti della razza caucasica tendono “ad imbiancare” prima di asiatici e afroamericani (in quest’ordine), ma nessuno batte una chioma rosso fuoco, che è la prima di tutte a diventare canuta.

3 – Lo stress gioca un ruolo chiave

Come poteva mancare in elenco il responsabile di quasi tutti i malesseri psicofisici dell’era moderna? Non a caso il famigerato stress è causa di un sacco di problemi di pelle e capelli anche se, come avverte il dottor Roopal Kundu, dermatologo associato alla Feinberg School of Medicine della Northwestern University, «non è direttamente responsabile dei capelli grigi».

In altre parole, di fronte ad un evento stressante (ad esempio una malattia) può capitare che l’organismo reagisca perdendo i capelli e che questi, quando ricrescono, siano di un colore diverso. In questo caso, appunto bianchi. Ergo: cercate di non stressarvi troppo!!

4 – Lo stile di vita è un elemento determinante

Le cattive abitudini (una su tutte, il fumo) impoveriscono l’organismo di nutrienti essenziali come le vitamine del gruppo B12, fondamentali per prevenire e combattere la caduta dei capelli. «Ecco perché è bene integrare la dieta con alimenti come fegato e carote – raccomanda la dermatologa Wilma Bergfeld della Cleveland Clinic – perchè essendo ricchi di vitamine, sostanze nutritive e antiossidanti, proteggono dalle tossine e aiutano a prevenire malattie cardiache, cancro e altri disturbi, fra cui probabilmente anche i capelli bianchi».

5 – Capelli e colore sono cose separate

In genere, le cellule staminali dei capelli e quelle che formano il pigmento colorato lavorano insieme, ma a volte può capitare che si deteriorino prematuramente. E questo improvviso squilibrio è tuttora allo studio degli scienziati, non solo per capire se vi sia un elemento che lo scateni, ma anche per trovare una cura che rallenti il processo d’ingrigimento, magari sotto forma di medicina o meglio ancora di composto da spalmare sulla chioma (contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la classica tinta non è però la soluzione giusta, perché agisce sul colore del capello, ma non ne altera la struttura).

6 – I capelli non diventano bianchi, ma crescono così

Un singolo capello vive da uno a tre anni, quindi cade e ne ricresce uno nuovo. Fatevene una ragione: con l’avanzare dell’età, i nuovi capelli hanno più probabilità di essere bianchi anziché del colore originario, perché ogni volta che un capello si rigenera, si devono riformare anche le cellule che compongono il pigmento colorato e col passare del tempo queste finiscono con l’usurarsi.

Se di fronte al primo capello bianco hai la tentazione di tirarlo

,

sappi che fai male ma se proprio non resisti non te ne cresceranno altri sette bianchi. Insomma non c’è alcuna maledizione del capello bianco tirato.